martedì 17 maggio 2011

IL FOLLETTO DISPETTOSO

inventata da CHRISTIAN D. classe V^ B
inviata dalla maestra Mariuccia

C'era una volta, nel regno di Gentilandia, un folletto di nome Robby.
Lui era molto dispettoso e la sua famiglia era composta da papà Gary, mamma Rosy ed infine la gentilissima bellissima sorellina Tele.
Robby era molto basso e questo gli permetteva di fare molti dispetti.
Era una mattina qualunque, c'era molto sole, Robby era in cucina dalla mamma a fare colazione quando ad un tratto dice:
"Ho finito, serva pulisci il piatto, io vado ehm... a giocare":
Uscito di casa si mise a correre, voleva andare da Raky il cerbiatto
Arrivato Robby vede Roky e con passo furtivo entrò in casa sua e fece cadere un vaso.
Roky corse in casa per vedere cosa era successo e vide il suo vaso preferito rotto in mille pezzi.
Roky incominciò a piangere.
Robby soddisfatto uscì dalla casa e si diresse sotto l'albero saggio.
Aveva con sè una sega e incominciò a tagliare, tagliò per ore.
Quando Robby vide che l'albero dava segni di cedimento gli diede un calcio e... puuuum l'albero cadde.
Cinque minuti dopo uscì una polverina bianca con delle immagini, era la sua vita.
Vide da un altro aspetto le cose che aveva combinato a tanta gente, le stava guardando con il cuore.
Così si rese conto di quello che aveva fatto e così chiese scusa a tutti.
Diventò gentile come tutti a Gentilandia.
Tutto questo è accaduto a Gentilandia un giorno lontano.
THE END

BRAVISSIMO CHRISTIAN
una favola bellissima
come sarebbe bello vivere tra gente sempre gentile!!!

un grazie speciale alla tua maestra
per aver pubblicizzato questo concorso

1 commento:

chry ha detto...

ciao n. Anna mille grazie per il commento la mia e mail è deme.metro@alice.it